Circolare n.307- Indicazioni per adempimenti finali dell'anno scolastico 2018.19

Ai Docenti

Tenuto conto del fatto che ci troviamo in chiusura del pentamestre si invitano le SS.LL. ad effettuare, con le modalità ritenute più opportune, tutte le verifiche necessarie ad una serena valutazione finale, dando notizie trasparenti ed immediate sugli esiti agli alunni ed alle famiglie, attraverso il registro elettronico.

Tutti gli elaborati del pentamestre, corretti, classificati e firmati, dovranno essere consegnati in Segreteria entro il 11  Giugno 2019. 

I docenti inseriranno a sistema, almeno un giorno prima di quello fissato per gli scrutini, le proposte di voto delle singole materie (voto unico comprensivo della valutazione delle prove scritte, orali e/o pratiche). Sarà cura del docente coordinatore di ogni singola classe verificare che tutti i colleghi abbiano inserito i loro voti e le assenze. Il docente coordinatore curerà un confronto tra colleghi per una serena condivisione del voto di comportamento che, tuttavia, sarà attribuito come gli altri voti in sede di scrutini finali. Per le classi quinte ciascun Docente Coordinatore avrà cura di presentare, previa intesa con i colleghi, anche la bozza dei giudizi di ammissione.

I coordinatori, altresì, presenteranno al C.d.C. le proposte di attribuzione del credito scolastico utilizzando, a questo fine, il modulo appositamente predisposto che potranno ritirare in Segreteria o nella sezione docenti, modulistica, e tabelle ( formato Word).

Entro il giorno degli scrutini, ogni docente dovrà  pubblicare sulla piattaforma ARGO, i programmi svolti, disciplina per disciplina, nelle varie classi. La procedura per pubblicarli è la seguente: dalla sezione Comunicazioni scegliere Gestione Bacheca (simbolo con la matita), cliccare su Aggiungi  ( Mettere come data di scadenza agosto 2019) e poi allegare il file con i programmi; prestare particolare attenzione ai destinatari (ricordarsi di spuntare genitori e docenti).

I docenti dovranno, inoltre, compilare una “Relazione finale” per ogni classe (escluse le quinte), servendosi del format già inviato.  Tali relazioni finali dovranno essere inserite nella sezione Condivisione Documenti- area docenti-  creare quindi una cartella RELAZIONI FINALI e caricare i file. Tali relazioni potranno essere comprensive di insegnamenti diversi nella stessa classe.            

Si rimanda ai criteri deliberati dal Collegio dei Docenti e contenuti nel  PTOF al fine di rendere quanto più possibile trasparenti ed omogenee le procedure di valutazione.

Si ricorda che lo svolgimento degli scrutini è coperto da segreto d’ufficio (art. 15 D.P.R. 2/1957) e che ogni informazione fornita all’esterno riguardante procedure, votazioni e delibere inerenti lo scrutinio stesso costituisce grave violazione al codice deontologico oltre che un reato penale (art 326 c.p.) e comporta, oltre all’intervento disciplinare dell’Amministrazione, l’applicazione di sanzioni.

Si invitano inoltre le S.S.L.L. a non dare “anticipazioni” ai ragazzi o ai genitori su “probabili” esiti degli scrutini, dal momento che la valutazione finale degli alunni, voto per voto, va decisa dal consiglio di classe nella sua interezza solo ed esclusivamente in sede di scrutinio. 

La valutazione verrà effettuata ai sensi del D.P.R. 122/2009, del D.Lgs. 62/2017 e dell'O.M. n.205  del 11 marzo 2019.

Sembra opportuno ricordare che la valutazione è la fase più delicata della relazione docente-discente, che non può e non deve limitarsi ad una rilevazione di apprendimenti frutto del mero calcolo aritmetico. La valutazione infatti va contestualizzata in modo empatico e rispettoso dell'impegno profuso e dei progressi conseguiti dagli alunni; essa sarà frutto di attenta e ponderata riflessione sull'interesse, l'impegno, la partecipazione, i progressi curriculari, il raggiungimento degli obiettivi disciplinari ed il grado di autonomia conseguito da ciascun alunno, in modo da promuovere un processo virtuoso che porti ad un benessere scolastico con conseguente ricaduta positiva anche sull'atteggiamento futuro verso la scuola.

 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

 Prof. ssa Fiorella Florio